Sanremo 2012: quasi sicura la presenza di Adriano Celentano ma alle sue condizioni (750 mila euro?)

Pare che la Rai e Adriano Celentano abbiano finalmente raggiunto il fatidico accordo e che la presenza del molleggiato a Sanremo 2012 si possa dire (quasi) certa. Il cantautore pero’ ha imposto le sue condizioni tassative: sul palco dell’Ariston sara’ libero di fare e dire cio’ che vuole (cosa che peraltro aveva gia’ suggerito anche Gianni Morandi) e le sue performance, o almeno la prima di queste, non saranno interrotte dalla pubblicita’ (onde evitare lo smacco di cui fu vittima Roberto Benigni, stoppato a meta’ dai consigli per gli acquisti). Ma quanto costera’ alla Rai la sua partecipazione? La produzione non e’ disposta a spendere piu’ di 300 mila euro a puntata e comunque non piu’ di 750 mila euro, a prescindere dal numero di puntate alle quali sara’ presente. Alla faccia della crisi! Non e’ ancora chiaro al momento in quante puntate Gianni Morandi chiamera’ sul palco l’amico Adriano.

Claudia Mori precisa che il contratto parla di “varie” puntate, senza specificare molto di piu’. Qualche dettaglio in piu’ lo offre Claudia Mori a Vanity Fair: sulla conclusione dell’affare si limita a dire che “le trattative procedono” ma precisa che lei e il marito vedranno la prima puntata in tv. Anche quest’anno, come e’ facile prevedere, non mancheranno le polemiche sul cachet degli ospiti (nazionali e stranieri): va bene che un Festival e’ spettacolo a 360 gradi ma in questo momento di crisi e richiamo al rigore un po’ di sobrieta’ in piu’ non sarebbe guastata.

Speriamo almeno che Adriano Celentano abbia la coerenza di non parlare di risparmio e crisi nei suoi monologhi. Noi lo preferiamo quando canta!

Commenti

commenti