Luca e Paolo parlano di Sanremo e del loro addio a “Le Iene”: “La situazione era insopportabile”

Hanno saputo farci ridere e riflettere attraverso la loro satira. Non vedere piu’ Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu alla conduzione de “Le Iene” ha “turbato” la mia persona. Ovviamente Ilary Blasi da sola non potrebbe mai reggere il peso del programma, ecco perche’ negli ultimi mesi hanno alternano al suo fianco uomini di spettacolo piu’ o meno abili, ma mai all’altezza del duo genovese. Dopo il grande successo ottenuto come co-conduttori del Festival di Sanremo 2011 Luca e Paolo hanno deciso di abbandonare il programma, e finalmente ne spiegano i motivi. Intervistati dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni hanno svelato tutti i retroscena che servono per farci conoscere il perche’ di certe scelte. Prima di tutto mettiamo i puntini sulle “i”: sono stati loro ad abbandonare, non sono stati allontanati!

Sia chiaro una volta per tutte, abbiamo deciso noi di abbandonare le Iene. Al ritorno da Sanremo dell’anno scorso la situazione non era piu’ sopportabile. La coesistenza con l’autore Davide Parenti era impossibile“.

Si ando’ a creare una netta divisione che ha comportato problemi di comunicazione tra le due parti, conducendoli poi all’inevitabile rottura. L’autore del programma di Italia 1 ha rifiutato di dare lo una maggiore liberta’, permettendogli di proporre pezzi personali, andando quindi a fare qualcosa in piu’ rispetto al semplice “lancio dei servizi”. Non avranno quindi preso bene la grande “liberta’” concessa a Enrico Brignano, entrato nel programma dopo di loro con la possibilita’ di lanciarsi in lunghi monologhi.

Se era una questione personale contro di noi? Questo lo lasciamo dire agli altri. Ma non abbiamo nulla contro Brignano, lui è bravissimo”.

Ma non dobbiamo disperare, perche’ molto presto riusciremo a rivederli in televisione: a partire da meta’ febbraio Luca e Paolo saranno i conduttori di “Scherzi a parte”, simpatico e storico programma di Canale 5. Parlando di questa nuova avventura svelano alcuni cambiamenti, a partire dal cambio regista; arrivera’ infatti Duccio Forzano, che vanta la direzione di “Che tempo che fa” e delle ultime due edizioni di Sanremo. Prima pero’ li vedremo tornare al Festival, pronti ad apparire nella serata d’apertura e in quella finale, perche’ neppure Gianni Morandi puo’ piu’ fare a meno di loro!

Commenti

commenti