Il commento di Alessandra sulla finale del Festival di Sanremo 2012: Vince Emma! Il podio e’ tutto rosa con Arisa e Noemi; Celentano contestato (VIDEO)

Con po’ di emozione arriva la fine, il momento piu’ atteso, dove finalmente scopriremo quale sara’ la canzone e l’artista vincitore di questo Sanremo 2012. Nonostante tutto, critiche e commenti crudeli, so gia’ che questo grande caos sanremese mi manchera’. E io da domani che cosa guardero’ in tv? Per la grande finale, con la coreografia di Daniel Ezralow, va in scena l’amore con una grande “pomiciatona” generale! Fate l’amore e non la guerra. In tutto questo la domanda e’, che cosa fara’ Celentano? Mentre il dubbio aleggia vedo apparire Ivanka, completamente nuda, coperta da “ghiri-gori” strani. La farfallina di Belen e’ pura castita’ in confronto! “Pupo non torna questa sera vero? Temevo il peggio”, e’ la battuta di un Papaleo in grande spolvero. Esibizione 1: Nina Zilli con “Per sempre”. Questa sera molto piu’ Mina (forse troppo) che Amy Winehouse. Bravissima pur non avendo cantato al meglio. Vai Nina! Esibizione 2: Loredana Berte’ e Gigi D’Alessio con “Respirare”. Il ritornello mi ricorda troppo un’altra canzone, ma non ricordo il titolo, vi prego aiutatemi! Morandino e’ davvero in grande forma questa sera, peccato che si sia svegliato tardino; pero’ bisogna riconoscere che e’ sicuramente piu’ sciolto dello scorso anno, gaffe a parte ovviamente, quelle sono parte integrande di Gianni. Ore 21.18 ecco la prima vera Donna del Festival: Geppi Cucciari che affronta la terribile scalinata senza scarpe. “In questo Festival bisogna sempre scendere le scale senza qualcosa: io ho tolto le scarpe”. Geppi sei un fenomeno! Esibizione 3: Emma con “Non e’ l’inferno”. La sua miglior performance e forse se ne accorge anche lei, poiche’ sul finire si commuove. Un po’ eccessiva pero’. Esibizione 4: Samuele Bersani con “Un pallone”. Adrenalina a mille e Samu si reinventa anche direttore, ballerino e cantastorie. Esibizione 5: Dolcenera con “Ci vediamo a casa”. Rockstar graffiante che con una canzone non fortissima punta alla sensualita’. Grande voce comunque. Entra Ivanka vestita da “sposa”, con le cosce ben in vista e Rocco pronuncia il mio pensiero: “Copriti svergognata!”. Esibizione 6: Pierdavide Carone e Lucio Dalla con “Nani’”. Faccio una proposta: eliminiamo Carone e lasciamo che la canti solo Dalla, e il pezzo ci guadagna eccome! Esibizione 7: Noemi con “Sono solo parole”. 

Per lei adesivo sul braccio con la scritta “stile libero”. Vola Noemi, vai e vinci! E ancora foca-dance e Morandi fa una gaffe geniale: “Guarda Ivanka come la fa bene la (f)oca!”. Esibizione 8: Arisa con “La notte”. La riflessione migliore e’ quella di mia zia Morena che via Skype mi grida: “L’anno scorso sembrava Epifania, quest’anno fa la sexy. Qual’e’ la vera Arisa?”. Sante parole! (Tutti salutano mamma e papa’ e io cito un membro della famiglia) Torna Geppi: “Perche’ la chiami Ivanka se si chiama Ivana. Vuoi che ti chiami Gianki?”. Geppi non potevi arrivare prima? Esibizione 9: Eugenio Finardi con “E tu lo chiami Dio”. Cantautore elegante, come sempre, forse fin troppo. Esibizione 10: Francesco Renga con “La tua bellezza”. Non so che dire su di lui, non riesco mai ad ascoltare la canzone, mi innervosisce. Cantanti gia’ finiti? Snif Snif…sento odor di Adriano Celentano! No, magari, Morandi parla di Giovani e “Feisbuc”. C’e’ un buco e ci pensa Morandi, si butta con il suo amarcord preferito “C’ era un ragazzo” e forse c’e’ ancora Gianni! Ore 22.40 arriva il mio uomo: Cele! E si canta: vai con lo swing!

Eccolo che parla, ho la sensazione che non avrebbe voluto farlo. Si sente in dovere di giustificarsi e spiegare meglio il significato delle sue parole, riviste e travisate da media, giornali, giornalisti, tra i quali anche Marco Travaglio. I media sono contro di lui. E’ come se si volesse rendere impossibile la comprensione di quello che dice, racconta. Parla ancora del significato di vita e di morte. Di Famiglia Cristiana e Avvenire. Qualcuno sembra non volerlo ascoltare. Il pubblico fischia, lo interrompe. “Basta” gridano. Il cuore batte, temo il peggio. Ora prende e se ne va. Termina la sua spiegazione, indifeso ma sempre un grande maestro. Canta “La cumbia di chi cambia”, sembra tornare il sereno. Entra Morandi: “Grazie Adriano”. Cantano insieme una poesia, “Ti penso e cambia il mondo”. Galleria e platea in piedi, si sono accorti tutti del momento di difficolta’. Il grido “Siete un pezzo d’Italia, d’Europa” suona un po’ come una scusa pubblica. Morandi e’ in lacrime, commosso.

Dopo appena 30 minuti Adriano se ne va, scende una lacrima, perche’ tutto questo mi suona come un addio. Sbagliero’? Morandi e’ a pezzi: “Ama Sanremo, la musica, i giornali, la gente. Adriano non odia nessuno”. Grande Gianni! Appare il marmocchio Alessandro Casillo, vincitore della categoria Giovani; ora anche l’Italia ha il suo Justin Bieber. Torna Geppi e decide di rendere omaggio a Gianni, presentandolo ufficialmente, piu’ che altro per fargli provare l’ebrezza di scendere e “scapicollarsi” giu’ per le scale. “Sei al secondo Festival, ma a volte quando presenti sembri al terzo Gin-Tonic”. Ore 23.38 arrivano The Cranberries e via con un po’ di sano rock con “Zombie”. Classifica provvisoria: sesto posto per Dolcenera, quinto posto Carone e Dalla, quarto posto Noemi, terzo con D’Alessio e Berte’, secondo Emma, primo per Arisa. Il simpatico faccione di Mollica annuncia la seconda votazione della sala stampa: Noemi passa al primo posto. Al televoto vanno tre donne: Arisa, Emma e Noemi, in gara per la vittoria finale. Sanremo sara’ femmina! Noemi e’ ancora in ballo. E allora balliamo! Altra lunghissima attesa riempita con Luca e Paolo. Faccia truccata da pagliacci per loro che, rivolgendosi al Signore, puntano il dito contro il direttore generale della Rai, Lorenza Lei. Che presa a male, mamma mia!

E per terminare la tortura ecco il balletto di Ivanka. Mi rifiuto di commentare, sarebbe come sparare sulla croce rossa. Sono le 00.41 e ancora non hanno annunciato la vincitrice, non si puo’ cosi’ Morandino dai! Adesso ci si mette pure Papaleo che vuole cantare la sua “caspiterina” di canzone “Come vivere”. Ore 00.52 forse ci siamo: stop al televoto! Non ho figli, ma credo che partorire sia meno complicato e doloroso. “Il canone Rai si paga entro il 29 settembre”, si ciao Morandi, buon anno a te! Si dai, ciao a tutti, grazie a tutti al prossimo anno.

Ma sta vincitrice? Porca puzzola vuoi dirmela o no? Torna pure Geppi: “Tra poco la protezione civile vi distribuira’ pasti caldi e coperte”. Voto Geppi per la conduzione del prossimo anno! Entrano Luca e Paolo “Di chi ha vinto e basta. Ma che conti devono fare ancora? Contano col pallottoliere?”. Si parla di Eurovision 2012: viene scelta Nina Zilli come rappresentante dell’Italia! Il premio della critica Mia Martini viene assegnato a Samuele Bersani. Ormai abbiamo finito gli argomenti, parliamo del tempo? Ore 1.16 finalmente! Vince Emma Marrone. E fattelo un “piantino” dai. La musica è finita, gli amici se ne vanno e Sanremo 2012 chiude i battenti. Al prossimo anno. Forse, chissa’.

Commenti

commenti