Gabriel Garko co-conduttore del Festival: polemiche

gabriel-garko-sanremo-2016

Come era inevitabile, l’annuncio di Carlo Conti a proposito della presenza di Gabriel Garko quale co-conduttore del prossimo Festival di Sanremo, accanto alle vallette Virginia Raffaele e Madalina Ghenea, ha avuto una vasta eco sui siti di informazione. Tuttavia, oltre all’ironia che era montata su Twitter nelle ore successive alla presentazione del cast della “kermesse” musicale, negli ultimi giorni si sono registrati diversi attacchi allo stesso Garko da parte di alcune vallette che, in passato, avevano calcato il palco del Teatro Ariston.
A scatenare la polemica era stata proprio una dichiarazione del 43enne attore piemontese che, nel corso di una conferenza stampa, aveva precisato di essere il co-conduttore del Festival e “non certo un semplice valletto”. Le parole di Garko hanno fatto insorgere alcune ex vallette, tra cui Sabrina Ferilli, Alba Parietti ed Elisabetta Canalis. Secondo la Ferilli, infatti, l’uscita dell’attore è stata fuori luogo dal momento che a Sanremo “non ti chiedono certo di recitare Shakespeare, ma è necessaria anche della goliardia e una dose di ilarità”.
Più puntuta è stata invece la critica della Parietti, protagonista a Sanremo nel 1992 al fianco di Pippo Baudo: “Ho dei seri dubbi che Conti abbia davvero bisogno di un co-conduttore” ha detto la 54enne torinese, aggiungendo anche che Gabriel Garko non sarebbe comunque in grado di ricoprire quel ruolo. “Il consiglio che darei a Gabriel è di cercare di parlare il meno possibile” ha chiosato con malizia la Parietti.
Infine, c’è da registrare la posizione della Canalis che ha espresso il suo parere sulla “querelle”. Secondo la showgirl sarda, infatti, ci sono state tantissime attrici che non hanno avuto alcun problema ad accettare l’appellativo di valletta: “Essere all’Ariston è un grande onore e Gabriel dovrebbe prenderla sul ridere” ha concluso la Canalis.

parietti

Commenti

commenti